Marche, il sentiero delle acque tutto da scoprire: l'escursione insolita immersa nella natura

Nelle Marche si trova un sentiero delle acque tutto da scoprire. Corri subito a provare questa escursione insolita immersa nella natura!

L'estate è in arrivo e con il grande caldo alle porte è giunto il momento di fare una scelta per le nostre prossime vacanza: mare o montagna? Tantissima gente solitamente opta per il mare, ma non tutti sono alla ricerca di luoghi caldi e spiagge dove prendersi la tintarella. Ultimamente, infatti, stanno spopolando le vacanze in montagna ed in collina, poiché sempre più persone sono alla ricerca di luoghi più freschi dove godersi l'estate senza essere costantemente affannati dal caldo.

In montagna, infatti, si possono passare le proprie giornate camminando lungo i sentieri all'ombra delle foreste o nelle grandi valli, dove la temperatura è ben più bassa. Tra i tanti sentieri di montagna, ce n'è uno nelle Marche che vale davvero la pena provare. Si chiama il "sentiero delle acque". È un sentiero unico che ti farà rimanere fresco per tutto il tempo dell'escursione. Scopriamo di più a riguardo!

Il sentiero delle acque nella Marche: da percorrere a piedi nudi per tutto il tempo

sentiero acqua
Alcune regole per attraversare il sentiero delle acque (Fonte: instagram)

Nelle Marche e nello specifico nei pressi di Pieve Torina, in provinca di Macerata, si trova immerso nella natura il percorso chiamato "sentiero delle acque". Si tratta di un percorso sia ciclabile che pedonale ed è lungo circa 4 km. Perfetto sia per i più esperti amanti del trekking e sia per le famiglie, questo bellissimo percorso si svolge interamente a piedi nudi. Dovrai infatti toglierti le scarpe ed entrare in un torrente, dentro il quale dovrai camminare per tutto il percorso. Lungo tutti i 4 km, quindi, sarai accompagnato dal torrente, ma non temere non dovrai rimanere in acqua per tutta la durata del tempo. In alcuni punti, infatti, accanto al torrente c'è una strada sterrata con della ghiaia che ti permetterà anche di portare il passeggino nel caso si abbiano bambini piccoli.

Non mancano poi i bellissimi ponti romani che si incontrano lungo il percorso, fino all'arrivo dove troverete un vecchio mulino risalente al 18° secolo. La cosa bella è che il percorso è completamente gratuito, ma ci sono alcune regole da rispettare. È rigorosamente vietato, infatti, entrare nel torrente con le scarpe, introdurre nel torrente gli animali e raccogliere i fiori lungo il percorso. Tutto sommato, però, si tratta di semplici regole da rispettare per mantenere intatto l'equilibrio naturale del torrente. Che aspetti, corri subito a goderti una delle escursioni più belle della tua vita!

Lascia un commento